Abiti da cocktail – non solo per i ricchi e famosi

Non è raro per quasi ogni donna a ricevere un invito per un incontro formale che richiede abbigliamento da cocktail. Per un tale semplice oggetto di moda per apprezzare pienamente ciò cocktail abiti sono è necessario capire da dove sono venuti.

Abiti da cocktail cominciarono ad emergere verso la fine del 1920. Questo è stato un tempo in cui le donne stavano aumentando la loro visibilità nei circoli sociali. Improvvisamente venivano invitati a salotti snob e feste eleganti che centrati sull’idea di cocktail. Durante questo periodo i vestiti d’epoca sono tubini in genere brevi, che aveva coordina gli accessori. Questi partiti in genere è accaduto tra le ore 6 e le 8:00 che ha richiesto un po ‘di formalità, ma non completo abbigliamento cravatta nera.

abito-cocktail

Come prima guerra mondiale volgeva al termine della popolazione americana era pronta a celebrare la vita e le donne erano pienamente abbracciato la semplice eleganza degli abiti da cocktail. In realtà, la domanda era così grande che i designer francesi che si erano specializzati solo in abiti couture ha cominciato a progettare per l’ora del cocktail. Questi abiti rimasto fedele alla natura guaina di disegni del passato, ma anche incorporate un design elegante estetica per dare hostess e agli ospiti uno sguardo in avanti elegante e alla moda.

Tuttavia, non molto tempo dopo la prima guerra mondiale gli stili dei designer francesi cominciarono a evolversi. Considerando che abiti da cocktail usato per essere molto standard e anche semplice guardare, improvvisamente elementi del disegno cominciarono a cambiare. Disegni con passamanerie in raso lussureggiante e sete erano standard e hanno preso d’assalto l’America.

Infatti, nei vestiti da cocktail 1930 ha cominciato ad emergere elementi guardaroba come standard. Stelle del giorno cominciarono a look sportivi che la transizione facilmente dal giorno alla notte.

Durante gli anni ’30 e 40 ‘l’orlo tradizionale di un vestito da cocktail tendeva a scendere fino alla caviglia.
Che durò solo fino alla Seconda guerra mondiale, quando quelle lunghezze cominciato a salire.

Entro la fine del 1940 i vestiti cominciarono a diventare più comuni e sono stati ben visibile nelle riviste. E per il 1960 non era più considerato un elemento di specialità, ma invece è diventato un pezzo must have del guardaroba di ogni donna.

Oggi quasi ogni donna ha preferito il tubino nero nel loro armadio. Tuttavia, abiti da cocktail non devono essere rigorosamente in bianco. Invece, colori brillanti e audaci sono ampiamente accettate. Inoltre, i designer di oggi tendono ad abbellire loro con paillettes, nastri, strass, e altri accenti decorativi.

Abiti da cocktail hanno resistito alla prova del tempo, e continueranno a mantenere la loro popolarità senza tempo come le mode si evolvono. Si tratta di una fantastica opzione elegante senza costringere ad essere pienamente formale nelle vostre scelte di abbigliamento, che aiuta ad essere adeguatamente vestito per una varietà di occasioni sociali.

Alla ricerca di quel vestito speciale per una notte in città? Scopri http://www.bridesire.it per le offerte più vantaggiose sui womens abiti da cocktail.

Copyright Free Books – Blog di Jessica 2017